• Hits: 1534

Fattori che influenzano la qualità dell'aria interna

Temperatura e umidità relativa
Contaminanti fisici
Contaminanti biologici
Contaminanti volatili
Concentrazione di ioni d'aria
Radiazioni Naturali e Artificiali

 

La temperatura dell'aria e l'umidità relativa
La temperatura dell'aria e l'umidità relativa dell'ambiente interno dovrebbero essere rispettivamente di 21 ° C ± 2 ° C e 50% ± 5%.

Impatto sulla salute umana

  • Una umidità relativa inferiore inizia ad asciugare la pelle; la saliva e il muco sugli occhi e nella trachea.

  • Un'umidità relativa superiore è pericolosa in termini di sviluppo microbico e di contaminazione.
Entrambe le situazioni portano a disagio personale
 
I contaminanti fisici
L'aria ambiente è costantemente contaminata da particelle prodotte da attività umane e trasportate dal vento. Fortunatamente, la nostra atmosfera e il nostro corpo possono combattere efficacemente contro di loro:
  • la ionizzazione dell'aria favorisce l'aggregazione delle particelle; una volta che gli aggregati sono abbastanza grandi,  iniziano a cadere sul pavimento e sulle superfici
  •  Le cilia vibratili presenti nella trachea si muovono e insieme al muco filtrano le sostanze introdotte attraverso la respirazione; il muco intrappola il pulviscolo atmosferico (polvere, polline, batteri, ecc...) in modo che le vie aeree vengano tenute pulite

Tuttavia, nelle città e negli ambienti chiusi, le fonti di inquinamento come la combustione diesel e il fumo di sigaretta possono sovraccaricare l'aria con particelle molto sottili di dimensioni inferiori a 2,5μm, denominate PM2.5. Queste  neutralizzano gli ioni in atmosfera indebolendo così i nostri processi di difesa.

Norme

Esiste solo una normativa europea riguardante le particelle PM10 (tra 2,5 e 10 μm) che specifica che la loro concentrazione su base annua non può superare i 40 μg/m3 . Purtroppo, non esistono ancora regolamenti riguardanti le particelle PM2.5 che sono più pericolose. Una normativa europea dovrebbe prevedere dal 2010 una concentrazione massima di 25μg/m3 .

Impatto sulla salute umana

L'elevata concentrazione di particelle PM2.5, come il fumo, il polline e le particelle di fiori, sono pericolose in quanto possono essere mantenute tra gli alveoli dei polmoni, cosa che può provocare il cancro ai polmoni. Uno studio olandese su 5000 volontari ha mostrato che le persone che vivono vicino a strade principali hanno più probabilità di morire di malattie cardiopolmonari o di cancro del polmone (Hoek & al, 2002).

Uno studio su 500.000 individui ha concluso che quando i livelli di inquinamento atmosferico aumentano improvvisamente, oltre alla malattia cardiopolmonare, si è verificato un aumento imprevisto del numero di decessi correlati a attacchi di cuore, ictus, asma e polmonite. Hanno trovato una correlazione evidente tra la concentrazione delle particelle di PM2.5 e il tasso di mortalità umana. ( Arden Pope & al, 2002).

Il fumo di sigaretta contiene anche aerosol adesivi submicronici (tars) che possono influenzare le mucose e le molecole aromatiche cancerose come il benzene e i suoi derivati.

Alte concentrazioni di particelle sottili neutralizzano gli ioni negativi (fondamentali per la depurazione dell'aria e per l'attivazione delle nostre funzioni vitali del corpo) lasciando alte concentrazioni di ioni di aria positiva nel nostro ambiente.

Krüger & al (1963) hanno scoperto che un eccesso di ioni positivi inibisce la produzione di muco e di conseguenza il buon funzionamento del processo di espulsione e consente maggior depositi tossici nella trachea e nei bronchi. Ciò porta a problemi di tosse, riduzione dell'ossigenazione del corpo e malattie come il cancro (Robert, 1991).
Krüger & al (1963) hanno dimostrato che i NAI promuovono la produzione di muco e il buon funzionamento delle ciglia.

Impatto sul concetto di purificazione dell'aria o di condizionamento

Per qualsiasi tipo di applicazione, è essenziale che il sistema di purificazione dell'aria sia in grado di:

 

 

 

Tecnologia appropriata

 

diminuire drasticamente la concentrazione delle particelle PM2.5, anche quelle appiccicose,  senza creare un aumento della caduta di pressione

 

 

Electrofiltration

produrre alte concentrazioni di ioni di aria negativa al fine di accelerare la loro aggregazione e ricreare l'equilibrio naturale tra ioni d'aria positivi e negativi

 

 

Generatori di ioni negativi di aria

   
   

 

I contaminanti biologici
 
I contaminanti biologici, chiamati anche aerobiocontaminanti, sono microrganismi, virus e sostanze organiche, come polline e enzimi, che possono avere proprietà allergiche.

I microrganismi possono essere suddivisi in 3 famiglie:

 

 

Famiglia

 

Dimensione minima

 

 

batteri

 

0,5 μm

 

 

Fungo

 

 

4μm

 

lieviti

 

4μm

 

 
I microrganismi sospesi nell'aria sono principalmente adsorbiti su particelle solide, ma possono anche essere intrappolati in gocce d'acqua, chiamate aerosol.

La prima azione per abbattere i microrganismi aerei è quella di separare le particelle che possono agire come vettori. Queste particelle "trasporatori" hanno un diametro maggiore di 0,5μm. È per questo che le stanze pulite sono classificate in base alla concentrazione di queste particelle:

 

 

Camera pulita

 

Classe ISO

 

Vecchia classificazione

 

(particelle> 0,5 μm / ft 3 )

 

 

Nuova classificazione

 

(particelle> 0,5 μm / m 3 )

 

 5

 100

3.520

6

 1000

 35.200

7

 10.000

352.000

8

100.000

3.520.000

 
La seconda azione è quella di abbattere i microrganismi intrappolati in aerosol
  • separandoli fisicamente attraverso un'azione meccanica, ad esempio tramite forze centrifughe, o
  • uccidendoli con agenti ossidanti

Perossido d'acqua, ozono e radicali liberi sono efficienti ma non possono essere rilasciati in camera. L'unico processo efficace ma non pericoloso e persino sano per l'uomo è quello di utilizzare un'alta concentrazione di ioni di aria negativa e di ozono a bassa concentrazione.

E' il processo di purificazione dell'aria naturale della terra, generato da dai fulmini (vedi Aria Purificazione).

I virus e gli allergeni come polline e polveri enzimatiche hanno una dimensione submicronica. Il modo più efficace per abbattere queste sostanze submicroniche è quello di ionizzare l'aria, al fine di promuovere il loro adsorbimento su vettori più grandi che possono essere facilmente separati.

 

Impatto sulla purificazione dell'aria e sul condizionamento dell'aria

I sistemi classici di depurazione e condizionamento dell'aria integrano come prefiltri un paio di filtri meccanici (1) che possono facilmente bloccare i vettori dei microrganismi. Questi microrganismi possono svilupparsi in questi filtri, attraversarli e contaminare l'intero impianto e l'intera rete di canali a valle. Questo problema è più critico negli impianti di condizionamento d'aria perché i microrganismi iniziano a crescere nella batteria di raffreddamento dove l'acqua si condensa, Se la fine del canale non è protetta da un filtro assoluto (filtro HEPA) questi microrganismi vengono rilasciati nelle stanze , con conseguente diffusione di infezioni e malattie. Questo problema diventa ancora più critico in presenza di elevata umidità dell'aria.

Un altro problema è che, una volta morti, i microrganismi possono rilasciare endotossine pericolose. Questa situazione può avere alcune conseguenze drammatiche sulla salute umana, in particolare negli ospedali, un fenomeno chiamato infezione nosocomiale.

Per prevenire questo problema in qualsiasi sistema di depurazione o condizionamento dell'aria, è indispensabile che il sistema:

 

Adeguata

Tecnologia

 

=> separi in modo efficiente le particelle fino a 0,5μm, senza filtri meccanici e, se possibile, senza aumento della caduta di pressione

Electrofiltration,

 

Scambiatore di calore ciclico

 

=> integri un processo di ossidazione per uccidere i microrganismi liberi

Generatori di ioni di aria negativa
e microcentrazione di ozono

 
 
I contaminanti volatili

Due famiglie di contaminanti volatili devono essere abbattuti:

  • le molecole odorigene

  • le molecole tossiche, che spesso sono inodori
1. Le molecole odorigene

Gli odori sgradevoli sono spesso prodotti da molecole altamente volatili con soglie di odore molto basse, come ammoniaca (NH3), acido solfidrico (H2S) e mercaptani (CxHy-SH) che significa che possono liberare odori a bassa concentrazione.

La maggior parte di essi non è tossica finché la loro concentrazione è bassa. Grazie alla loro piccola struttura, possono essere facilmente ossidati da processi di ossidazione attraverso un'alta concentrazione di ioni di aria con una micro concentrazione di ozono.

2. Le molecole tossiche

Le molecole tossiche, che si trovano in ambiente indoor, vengono prodotte all'esterno o all'interno. Alcuni di essi sono stati classificati nella Norma Europea 67/548 / CEE, raccomandando concentrazioni massime ammissibili:

  • Fonti esterne:

Le case nelle località specifiche possono accumulare molecole organiche tossiche specifiche nel loro interno:

 

 

Quartiere

 

 

emissione

 

 

Molecole tossiche

 

Campo

Emissioni di antiparassitari

 varie molecole tossiche; tra questi il ​​POP (Persistent Organic Pollutants)

Strada

Emissioni di auto

benzene (usato invece di piombo!)

Industria

Emissioni di processo,
Processo di combustione ad alta T °

vari solventi, diossina

 
 
  • Fonti interne:

 materiale

Molecole tossiche

 

Pittura e diluenti

xilene, toluene, MIBK

Colla e resina

formaldeide, fenolo, stirene

Tabacco

benzene e derivati ​​benzenici

Polistirolo

stirene

Benzina

benzene

Pannelli in legno

formaldeide, PCB, PCP

Tessile

formaldeide

Schiuma isolante e tappeti sintetici

Formaldehide, stirene

Asciugamani puliti a secco

tetracloroetilene

Ritardante la fiamma per materie plastiche,
tessuti e gomma sintetica

PBDE

Plasticizer in prodotti in PVC (tetto, pavimenti e rivestimenti murali

DEHP

 
 
La maggior parte di queste molecole sono cancerogene ma possono essere facilmente adsorbite da carbonio attivo, ad eccezione della formaldeide e del PCB che sono troppo volatili e necessitano di tecnologie di ossidazione o di adsorbimento chimico.

Impatto sulla salute umana:

I sintomi dovuti all'avvelenamento a solvente sono: effetto narcotico, allergia cutanea, irritazione degli occhi e della mucosa, vertigini, nausea, cefalea, stanchezza.

Alcune persone possono sviluppare problemi di ipersensibilità. L'esposizione continua ad alcune molecole cancerogene come il benzene (sigaretta, benzina) o la formaldeide può portare a un cancro (vedi tabella seguente).

 

Impatto sulla purificazione dell'aria o sul condizionamento

È la struttura chimica e la tossicità della molecola che determinano la scelta della tecnologia di abbattimento:

Composto volatile

Tecnologia

Concentrazione molto bassa - non tossica e/o molto volatile (NH3, H2S, ...)

ioni di aria &
micro-concentrazione dell'ozono  
 
Molto bassa concentrazione - molecole tossiche e / o pesanti (aromi, ...)
 
carbone attivo
Formaldeide
 
iono-catalisi
 
Concentrazioni più elevate - qualsiasi tipo di molecola
fotocatalisi

 

 La concentrazione di ioni di aria

L'importanza della ionizzazione dell'aria sulla qualità dell'aria e sulla salute umana è spiegata in dettaglio nel capitolo "Ionizzazione dell'aria".
Gli ioni di aria sono molecole che hanno guadagnato o perso un elettrone e sono rispettivamente chiamati "ioni négativi" o "ioni positivi".
 
Un Ione Negativo d'Aria (NAI) è una molecola di ossigeno (O2 ) che ha guadagnato un elettrone per formare uno ione superossido (O2- ). È stato scientificamente dimostrato che questi NAI sono essenziali per la salute umana in quanto:
  • aumentano la concentrazione di ossigeno nel nostro sangue,
  • migliorano le nostre funzioni vitali: il sistema immunitario e endocrino e il processo di espulsione delle particelle nella trachea
Alte concentrazioni di NAI hanno un effetto batteriostatico . In combinazione con una microcentrazione di ozono, hanno un effetto battericida .

Gli ioni di aria positiva (PAI) è un'altra molecola (N2 , CO2 , ...) che ha perso un elettrone. Se la loro concentrazione è significativamente superiore a quella del NAIS, molte funzioni vitali diventano squilibrate.

La maggior parte dei processi di depurazione e condizionamento dell'aria, a causa della presenza di filtri meccanici, neutralizza la concentrazione dei NAI.

Impatto sulla salute umana

Gli studi scientifici negli uffici e nelle camere bianche hanno dimostrato che, se la concentrazione di NAI è inferiore a 1000 NAI/cm3, il personale inizia a sviluppare sindromi come mal di testa, stanchezza, vertigini, disturbi respiratorie e eruzioni cutanee, comunemente chiamate "Sindrome di Sick Building"

Nelle camere bianche, dove l'aria è "ultra-filtrata", sono state misurate le concentrazioni di NAI fino a 50 NAI/cm3 o anche di meno. (Hawkins, 1978; Gefter, 2001). Il dottor Hawkins (1978) dal Università di Surrey in Inghilterra , dopo uno studio di quattro anni in uffici di una compagnia di assicurazioni, ha concluso che una "sana aria interna" ha bisogno di un   temperatura intorno ai 20 ° C, umidità relativa circa il 50% e concentrazione di ioni di aria superiore ai 1000 ioni/cm3 

Impatto sui sistemi di purificazione dell'aria o di condizionamento

 

 

Tecnologia appropriata

 

 

Arricchimento dell'aria con i NAI

 

Generatori di ioni negativi di aria

 

 

Effetto battericida

 

Ioni di aria e ozono di microconcentrazione

 

 

 

 Le radiazioni naturali e artificiali

L'influenza delle radiazioni naturali e artificiali (50Hz, radiofrequenze, ...) sulla salute umana è spiegata in dettaglio nella sezione Aria e Salute.

Possono essere particolarmente disastrose se il corpo è costantemente esposto a loro, almeno durante un paio d'ore al giorno.

Ci sono 3 tipi di radiazioni inquietanti:

  • i campi elettro magnetici da 50Hz, prodotti da centrali elettriche e apparecchiature elettriche
  • le radiofrequenze, prodotte dalle antenne cellulari e dalle stazioni DECT
  • le radiazioni naturali
Si prega di visitare la nostra sezione Air & Health per saperne di più su queste radiazioni e il loro impatto sulla salute umana. Il concetto di qualità dell'aria può misurare tutte queste radiazioni.
 
1. I campi elettromagnetici da 50Hz (EMF)
 
Il loro impatto sulla salute umana è stato individuato nei primi anni settanta in American & French Power Power Station. 20 anni di studi su più di 200.000 dipendenti esposti a EMF hanno dimostrato che il rischio di contrarre una leucemia o un tumore cerebrale in caso di esposizione a EMF aumenta di un fattore 3 (Thériault G., 1994, Miller et al., 1996, Guenel et al. , 1993, 1996). I successivi studi pubblicati nei primi anni novanta hanno dimostrato che, da un campo magnetico di 2mG, il rischio aumenta linearmente con il campo magnetico (Floderus & al, 1992, Feychting & al, 1993)

Il Laboratorio di Immunologia del dottor Bonhomme-Faivre (1996) in Parigi purtroppo notato troppo tardi che una squadra dei suoi ricercatori, dopo aver lavorato da 5 anni al di sopra di un alimentatore HT, ha sviluppato sintomi di immunodeficienza e successivamente un cancro.

L'inquinamento EMF deve essere controllato principalmente in uffici dove le persone lavorano 8 ore nello stesso luogo e anche in camere dove una semplice lampada da letto, anche spenta, ancora emette un campo elettrico, può provocare effetti drammatici.

2. Le radiofrequenze

L'impatto delle radiofrequenze sulla salute umana è diventato una grande preoccupazione poiché l'apparizione delle onde pulsate digitali si è diffusa ampiamente con i telefoni cellulari e le loro antenne.

La norma europea consiglia di non superare una densità di radiazione di 40V/m, corrispondente alla densità necessaria per aumentare la temperatura del cervello di 1°C dopo 30 minuti (effetto termico). Molti studi scientifici e epidemiologici hanno dimostrato che le densità di radiazione fino a 0,06V/m (sub effetto termico) emesse continuamente (come le antenne) possono provocare problemi come i disturbi del sonno, la stanchezza, l'emicrania, la vertigini ... e successivamente i disturbi del sistema nervoso, immunodeficienza, infertilità, ...

Dal momento che una soglia di influenza pari a 0,06V/m è stata confermata da molti medici, il dipartimento di Salisburgo in Austria ha raccomandato, secondo il principio di precauzione, un valore di 0,02V/m all'interno di una casa o in un edificio e di 0,06V / m al di fuori.

Nel 1997, il drammatico aumento dei problemi di salute in Svezia è stato collegato all'ampia introduzione di telefoni cellulari nei luoghi di lavoro. I telefoni cellulari DECT creano lo stesso problema. Ciò è particolarmente critico per le persone ipersensibili che non possono tollerare di essere costantemente confrontate a quelle radiazioni. Dal 2004 l'ipersensibilità alle radiofrequenze è riconosciuta dall'OMS.

3. Le radiazioni naturali

Alcune radiazioni naturali possono essere aggressive, in particolare per le persone sedute tutto il giorno in una zona critica. Possono sviluppare sintomi di immunodeficienza, problemi di concentrazione, affaticamento, ....

close

Sign up to keep in touch!

Be the first to hear about special offers and exclusive deals from TechNews and our partners.

Check out our Privacy Policy & Terms of use
You can unsubscribe from email list at any time